Sostegno e ascolto psicologico per tutta la comunità universitaria fridericiana

immagine decorativaL’emergenza sanitaria Covid-19 ci ha costretti a modificare repentinamente le nostre abitudini lavorative, nonché quelle relative alla sfera personale e familiare.

Questa condizione, aggiunta al lutto per le perdite che stanno colpendo il Paese e in alcuni casi noi direttamente per la morte di persone care, ci sta mettendo fortemente alla prova.

L’Ateneo Fridericiano nella sua ricchezza di umanità e competenze professionali ha la possibilità di dare supporto a coloro che si trovano psicologicamente in difficoltà, attraverso il rapporto, anche se a distanza, con persone esperte e altamente qualificate.

Tale servizio sarà erogato dallo Sportello di Ascolto del Comitato Unico di Garanzia per le pari opportunità (CUG) in stretta collaborazione funzionale con l’Unità Psicologica dell’Emergenza del Master in Psicologia dell’Emergenza: Percorsi di sviluppo di Comunità Resilienti, coordinata dalla prof.ssa Fortuna Procentese, e con lo Sportello Rosa dell’Azienda Universitaria Policlinico, coordinato dalla dott.ssa Elisabetta Riccardi.

Per usufruire del servizio sarà sufficiente inviare un messaggio di posta elettronica all’indirizzo sportello.ascolto@unina.it comunicando di avere necessità di supporto su una o più delle seguenti tematiche:

A) disagio connesso alla situazione di emergenza e post-emergenza COVID-19;

B) difficoltà nella gestione di tempi e spazi individuali e familiari, in relazione all’attuazione delle forme di lavoro agile;

C) situazioni di conflittualità in ambito familiare o nelle relazioni intime che, in considerazione dell’attuale situazione di quarantena, si sono amplificate e sono sfociate in varie forme di violenza (psicologica, economica, fisica, stalking);

D) disagio connesso alla propria posizione lavorativa di personale medico e sociosanitario impegnato nella gestione dell’emergenza sanitaria.

I servizi saranno erogati con la massima riservatezza, applicando procedure specifiche volte a tutelare l’anonimato dei richiedenti.

Nell’invitarvi, ove lo riteniate necessario, ad approfittare di questa opportunità, formulo il mio sentito ringraziamento a tutti i componenti del CUG e al personale di tutte le strutture coinvolte, per la disponibilità dimostrata nei confronti della comunità universitaria.

Concetta Giancola

Presidente CUG